Folegandros, la Grecia del relax più bello

Folegandros

L’isola in breve

Folegandros è da sempre una delle destinazioni più belle e tra le più romantiche delle Cicladi. Qui potrete trascorrere le vostre giornate tra spiaggia e serate nelle principali piazzette della Chora, conversando con vecchi e nuovi amici e prendendo qualcosa da bere in uno dei localini tipici della zona. Folegandros è particolare, e sapete perché? è talmente piccola che sarà facile rivedere la sera oppure durante il giorno le stesse persone che avete incontrato in spiaggia o durante il vostro soggiorno.

Karavostassi

Con un paesaggio magico, un tempo borgo di pesacatori, Karavostassi è da vedere assolutamente una volta nella vita. Un luogo mediterraneo, che ancora oggi conserva tutto ciò che ci si aspetta da un’isola greca, proprio per questo è tra le più amate oltre ad essere tra le principali tappe. Non potete perdervi taverne tipiche, deliziose spiagge da raggiungere a piedi, barchette da affittare e qualche yacht da ammirare. A Karavostassi non manca proprio nulla!

Chora, il capoluogo di Folegandros

La sorprendente Chora è il capoluogo di Folegandros ed è collocata sul bordo di un’altissima scogliera, offrendo panorami unici e mozzafiato, da godersi in estate oppure in primavera da una delle sue principali piazzette. Da visitare la chiesa Panagia Paraportiani, raggiungibile soltanto attraverso una stradina collinare, la parte antica della città Kastro ed infine la parte moderna di Chora, formata dalle tipiche e famosissime casette bianche con le finestre blu. Chora è una città molto piccola, quindi è consigliabile visitarla a piedi, perché sia le auto che le moto sono off limits, soprattutto se visitate il centro città.

Le spiagge più belle

Agali è l’unica spiaggia attrezzata di Folegandros: qui potrete trovare taverne, prendere il sole e trascorrere intere giornate in compagnia di amici e nuove conoscenze. Dal porto di Karavostassi partono invece, le barche che arrivano a Katergo, una delle spiagge più belle dell’isola. Un luogo sconsigliato per le famiglie ma amatissimo per gli appassionati di immersione e snorkeling. Qui non c’è mai ombra, e non ci sono né bar e taverne per il pranzo, quindi attrezzatevi nel miglior modo possibile prima di andarci.

Cosa sapere prima della partenza

La moneta è l’euro e ci sono solo due bancomat, entrambi nella città di Chora e vengono ricaricati entro le 48 ore e i costi dipendono alla propria banca. Non c’è un aeroporto, quello più vicino è l’aeroporto internazionale di Santorini, con voli diretti da Milano, Roma e Bologna. Infine, per sicurezza mettete in valigia un piumino e una sciarpa leggera, perché al tramonto la temperatura cala e comincia a fare freddino anche in piena estate. Non dimenticatevi di assaggiare il rakomelo, usato dai greci come rimedio per tosse e mal di gola ma da assaggiare anche quando non state proprio male. Pensate è preparato mescolando raki, miele e altre spezie tipiche del posto.