L’isola è quasi del tutto sprovvista di strade carrabili, e le uniche vie di comunicazione sono delle stradine percorribili solo da piccole vetture o apecar a tre ruote

Stromboli

Stromboli è situata sul versante nord orientale dell’arcipelago delle Isole Eolie nel mar Tirreno, ed è composta da un unico cono vulcanico, chiamato dagli abitanti stombolani “Iddu”, che in dialetto siciliano significa ‘Lui’.

“Iddu” è un vulcano a picco sul mare, dall’attività persistente: ribolle dando uno spettacolo suggestivo che raggiunge l’apice con esplosioni e lanci di lapilli.

L’isola è quasi del tutto sprovvista di strade carrabili, e le uniche vie di comunicazione sono delle stradine percorribili solo da piccole vetture o apecar a tre ruote. Il paesino di Ginostra, che si trova sulla sponda sud orientale dell’isola, è raggiungibile solo via mare, mentre il porto, chiamato dagli stombolani per via delle sue piccole dimensioni ‘pertuso’, che significa buco, apre la strada ad una ripidissima scalinata che conduce all’agglomerato urbano avvolto da un’atmosfera di pace e relax.

A colpire maggiormente è l’ architettura del paesaggio di Stromboli: le alte scogliere spezzate da piccole spiagge di sabbia nerissima si alterno ad insenature rocciose e grotte, le case in stile mediterraneo sono circondate da palme, ultivi e piante di agrumi.

A poche centinaia di metri a nord-est dell'isola di Stromboli si trova il neck di Strombolicchio, residuo di un antico camino vulcanico.