Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Alla scoperta di Tenerife

Tenerife ha ben 350 chilometri di spiagge, alcuni villaggi incantevoli ed un clima primaverile tutto l’anno ecco perché risulta meta di milioni di turisti da ogni parte di Europa in cerca di un posto caldo e tranquillo dove poter passare dei giorni di vacanza. Noi di Hi-Land vi vogliamo illustrare delle mete da poter visitare su questa incantevole isola per aiutarvi durante la vostra permanenza.

Teide: è un vulcano attivo che ha eruttato per l’ultima volta nel 1909, ora apparentemente grazie al suo paesaggio un vulcano tranquillo, che sembrerebbe dormire, e nulla farebbe ipotizzare una sua eventuale eruzione. Oggi motivo di vanto e di numerose visite, essendo con i suoi 3718 metri, la montagna più alta di Spagna e difeso come Parco Nazionale dal 1954. Mostra un paesaggio straordinario, sia per la forma che per i colori. In questo parco ci sono delle specie di alberi, piante ed animali che vivono solamente qui. Esistono alberi di banane, boschi di collina e foreste alpine. Anche se a Tenerife è molto più rilassante sdraiarsi su una spiaggia, chi va su quest’isola non dovrebbe mai perdersi una scalata al Pico Vejo, la cima del vulcano.

Santa Cruz de Tenerife: capitale dell’isola. Negli ultimi anni ha avuto una crescita stratosferica che l’ha resa uno dei centri di divertimento più importanti di tutte le Canarie. È la seconda città più popolata delle Canarie. Si trova in una splendida baia e la città è disposta ad anfiteatro. La zona piu’ particolare di Santa Cruz, è quella intorno al porto, con ampi viali alberati. Il centro della città è Plaza de Espana,da questo punto e’ facile partire per scoprire i monumenti più interessanti, a partire dall’Auditorium costruito da Santiago Calatrava. ll Castello di San Juan Bautista, conosciuto anche come il Castello Nero, si trova sul lungomare di Santa Cruz de Tenerife vicino all’Auditorio de Tenerife. Costruito nel 1644 L’accesso al castello è protetto da un piccolo fossato. Il Parque Garcia Sanabria è uno dei polmoni verdi di Santa Cruz de Tenerife circondato da numerose piante esotiche. Costruito nel 1926, il parco urbano, il più grande di tutte le isole Canarie, si sviluppa su 67 mila metri quadrati molteplici aree verdi, numerosi sentieri, fontane e statue. Le palme e gli alberi di grandi dimensioni sono in contrasto con le piccole siepi e gli alberi da frutto, un’oasi nel cuore della città unico nel suo genere. Molto apprezzato l’orologio di fiori realizzato in Svizzera nel 1958 e donato all’isola di Tenerife. Il Museo di Belle Arti di Santa Cruz de Tenerife, diviso in quattordici sale, espone principalmente opere pittoriche dove spicca una vasta collezione di dipinti fiamminghi del XVI secolo.

San Cristobal de la Laguna: è la cittadina più bella di Tenerife, e direi anche una delle più’ belle delle Canarie. un luogo affascinante e protetto dall’Unesco, come patrimonio Mondiale dell’Umanità. È stata l’antica capitale di Tenerife, prima di Santa Cruz, nonché uno dei suoi maggiori centri culturali e universitari. San Cristobal colpisce sin da subito per il suo particolare assetto urbanistico, che è riuscito a conservare perfettamente l’antica pianificazione coloniale. Passeggiare nel centro storico di questa cittadina ne crea un’esperienza unica perchè si possono ammirare monumenti storici di notevole spicco. Prima fra tutti, la Cattedrale de La Laguna, nota anche come Catedral de Nuestra Señora de los Remedios, un’importante costruzione per il suo stile originale, risalente a epoche differenti: edificata su un eremo del 1511, presenta gli stili tipici del Neogotico nelle parti realizzate a inizio Novecento e Neoclassiche in quelle di fine Ottocento. Notevoli sono anche il Teatro Leal, la Chiesa di La Concepción, il Palazzo di Nava, l’Eremo di San Miguel e la Casa Lercaro, con il suo Museo di Storia di Tenerife. Inoltre, i monumenti sono una cornice intorno al paesaggio pittoresco ricco di localini, ristoranti e trattorie, in cui godersi le tradizioni gastronomiche locali.

La Orotava: è uno dei paesi di Tenerife che merita di essere visitato. Perdere un giorno di sole e spiaggia vale la pena per visitare questo luogo. Il centro storico della città, la Villa de Abajo e la Villa de Arriba, sono ben conservati e rappresentano la storia e la cultura delle Isole Canarie. In passato la Villa de Abajo, la Città bassa, era il luogo dove vivevano le famiglie ricche di La Orotava mentre nella Villa de Arriba , viveva il resto della popolazione, soprattutto muratori, agricoltori e artigiani. Questa distinzione dura ancora oggi. La Orotava, si trova inoltre in questa splendida valle stracolma di palme e bananeti che partono dal Teide per arrivare fino al mare. Uno scenario naturale di grande bellezza e fascino, una delle mete preferite dai viaggiatori che vanno a Tenerife.

Le Piramidi di Guimar e Candelaria: si tratta di un’accurata costruzione di piramidi a gradoni realizzate sulla base degli stessi principi di quelle del Messico, Perù e dell’antica Mesopotamia. Il Parco delle Pirámides de Güímar vi offre la possibilità di visitare queste rare e interessanti costruzioni e vi informa sulle teorie riguardanti la possibile diffusione di antiche civiltà. Oltre alle sei piramidi a gradoni, il parco etnografico ospita anche il museo di Casa Chacona (museo di Casa Chacona), dove si possono trovare in esposizione una riproduzione a grandezza naturale della barca del Dott. Heyerdahls, maschere indigene e immagini in ceramica nonché un auditorium/cinema, una caffetteria e un negozio di souvenir ecologici. Non molto distante da Guimar c’è Candelaria la capitale spirituale di Tenerife. Qui troveremo la Cattedrale di Nostra Signora della Candelaria in cui si venera la statua di una Madonna trovata proprio sulla spiaggia di Guinar e ritenuta miracolosa. Sul lungomare ci sono le statue dei re Guanci, di cui sono state trovate le mummie proprio in questa zona, a cui veniva riservato un trattamento molto simile a quelle dei Faraoni d’Egitto. Questa visita dell’isola di Tenerife vi fa capire che è un’isola ricca di storia.