Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Info e consigli utili su come muoversi a Torino

Torino è una della città più affascinanti del nostro Paese, un luogo ricco di storia, arte e con un’intensa attività culturale presente tutto l’anno, che rende la città una meta turistica molto ambita in qualsiasi periodo.

Negli ultimi anni la mobilità è piuttosto migliorata, infatti oggi è possibile spostarsi con facilità da un quartiere all’altro di Torino, raggiungere l’aeroporto, utilizzare trasporti misti treno, autobus e car sharing, oppure usufruire di parcheggi gratuiti e a pagamento in ogni zona della città.

Come raggiungere l’aeroporto di Torino Caselle

Uno dei punti di accesso principali della città è l’aeroporto internazionale di Torino Caselle, facilmente raggiungibile dal centro in circa 30 minuti. Per arrivare allo scalo aeroportuale è possibile prendere il treno, grazie al collegamento diretto tra l’aeroporto e la stazione periferica di Dora, dalla quale si può giungere in centro con i pullman della Dora Express, per un tragitto complessivo di circa 35 minuti, 20 per arrivare alla stazione Dora e 15 per raggiungere il centro. Con soli 3€ questa soluzione è sicuramente la più pratica ed economica. In alternativa è possibile optare per un autobus diretto utilizzando i mezzi della compagnia SADEM, che partono tutti i giorni dall’aeroporto di Torino con una frequenza di circa 15 minuti, arrivando in centro in poco meno di 45 minuti, con un costo del biglietto di 6,50€. Altrimenti si può scegliere di prendere un taxi, pagando la tariffa fissa di 34€ oppure una navetta privata, questa soluzione è più indicata soprattutto per i gruppi e le famiglie. Ovviamente è possibile anche noleggiare un’auto presso l’aeroporto di Torino Caselle e noi di Hi-Land possiamo offrirvi le migliore soluzioni a tariffe vantaggiose, contattaci e saremo subito a tua disposizione.

In treno

Torino ha tre stazioni ferroviarie: Porta Nuova, Porta Susa e Stazione Lingotto

Porta Nuova è la stazione centrale, dalla quale arrivano e partono treni da e per tutte le direzioni. Si trova nel centro città ed è facilmente raggiungibile a piedi o con i mezzi pubblici. Si affaccia su Piazza Carlo Felice dalla quale inizia la centralissima via Roma.

La stazione consente l’interscambio con la fermata Porta Nuova della linea metropolitana, con la rete di bus e tram urbani e suburbani e con i bus che collegano la stazione con l’Aeroporto di Torino. Infine, oltre ai servizi di taxi e di bike sharing, è anche disponibile un’ampia area di parcheggio, integrata con la stazione ferroviaria.

La nuova stazione di Porta Susa si trova in Piazza XVIII Dicembre, è la seconda stazione di Torino e del Piemonte per numero di passeggeri. La stazione è servita dai treni del Servizio Ferroviario Regionale e Metropolitano e dalle linee ferroviarie ad alta velocità. Inoltre, dalla stazione di Porta Susa è possibile raggiungere alcune stazioni francesi. La stazione è collegata in interscambio con la fermata Porta Susa della linea metropolitana e in superficie con i servizi di trasporto pubblico urbani ed extraurbani, le cui fermate sono principalmente situate su Piazza XVIII Dicembre.

Infine, adiacente alla stazione, si trova il Terminal Bus gestito da Extra.To da cui partono le principali linee bus provinciali, regionali e di collegamento con l’aeroporto di Torino e di Milano Malpensa. Anche per questa stazione, oltre ai servizi di taxi e di bike sharing, è disponibile un’ampia area di parcheggio a pagamento.

Il terzo scalo ferroviario di Torino è la stazione Lingotto, situato a sud-est della città, lungo la direttrice Torino-Genova in prossimità di Moncalieri e del centro congressistico. La stazione è servita dalle linee del Servizio Ferroviario Regionale e Metropolitano e collega il Piemonte con la Liguria (Genova, Savona, Ventimiglia).

Le nostre offerte treno+hotel sono disponibili tutto l'anno, visita la pagina dedicata oppure contattaci per avere il tuo preventivo personalizzato.

Come spostarsi in città

Una volta raggiunto il centro di Torino è consigliabile spostarsi a piedi, in quanto si tratta in assoluto del modo migliore per scoprire questa elegante città, per vedere luoghi unici come Piazza San Carlo, il Santuario della Consolata, Palazzo Reale e Piazza Castello. In alternativa per muoversi in città è possibile usare i mezzi pubblici della compagnia GTT, la società che gestisce i servizi del trasporto pubblico a Torino.

Il servizio è abbastanza efficiente e puntuale, soprattutto quello della metropolitana, la più antica d’Italia, che attraversa tutta la città e collega la zona ovest di Collegno con quella del Lingotto a sud. La metro è attiva dalle 5:30 alle 00:30, tuttavia nei fine settimana rimane aperta fino all’1:30 di notte, con un costo del biglietto di 1,50€ che permette di viaggiare per un’ora; vi è poi la possibilità di acquistare biglietti giornalieri al prezzo di 3€ oppure settimanali con una tariffa di 17,50€.

Altrettanto valido per spostarsi a Torino è il tram, infatti la città vanta una delle linee più articolate del nostro Paese, con 12 collegamenti attivi e una superficie totale di oltre 210 Km. Il tram segue l’orario dalle 5 del mattino a mezzanotte, con prezzo del biglietto di 1,50€ per un’ora e stesse convenzioni dei ticket della metropolitana, tra cui il biglietto giornaliero e quello settimanale. Alcuni mezzi in funzione sono dei vecchi tram storici completamente ristrutturati, in grado di regalare un’esperienza unica ai turisti in visita nella città.

Infine è possibile muoversi a Torino in autobus, sia di giorno con il servizio diurno dalle 5 alle 24, sia di notte con i collegamenti notturni in funzione dalle 00:30 alle 5 del mattino. I costi sono gli stessi del tram e della metropolitana, allo stesso tempo gli autobus sono un’ottima integrazione della metro per raggiungere velocemente qualsiasi punto della città piemontese.

A Torino è presente inoltre un efficiente sistema di bike sharing [TO] BIKE con oltre 140 stazioni disseminate per la città e disponibili 24 ore su 24. Per poter usufruire del servizio, occorre munirsi di abbonamento (annuale o settimanale) anche se per le corse inferiori alla mezz’ora il servizio è gratuito.

Pronti a partire?