Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Informazioni utili sull'isola di Folegandros

Tra le isole dell’arcipelago delle Cicladi, abbiamo Folegandros, apparentemente una delle isole più inospitali della Grecia. Si tratta di un’isola il cui territorio è arido e aspro; molto spesso è colpita dal Meltemi, il vento estivo dell’Egeo. Le coste di quest’isola formano delle scogliere a picco sul mare. Le sue casette bianche spruzzate di blu rendono quest’isola indimenticabile.

Il suo mare è tra i più limpidi della Grecia, con i suoi fondali rocciosi è l’isola per gli amanti del diving e dello snorkeling.

Le spiagge selvagge e desertiche sono completamente non attrezzate e raggiungibili solo attraverso sentieri o in barca.

Che sia un punto a suo favore o a suo sfavore lo decideranno i turisti che sbarcano su quest’isola, ma si tratta di una delle isole più italiane della Grecia.

La maggiore presenza di turisti sull'isola è infatti rappresentata dagli Italiani che hanno imparato a scoprirla ed amarla pian piano, con il semplice passaparola. I vicoli e le piazzette della Chora, capoluogo di Folegandros, si riempiono e si animano al tramonto, quando dopo una giornata di mare tutti si incontrano per l'aperitivo, per cenare in taverna e per trascorrere la serata.

È inutile muoversi a Folegandros con un'automobile, le piccole dimensioni dell'isola suggeriscono l'utilizzo di uno scooter oppure degli autobus pubblici che lasciano nei pressi di molte spiagge. Sono ormai tante le persone che invece si spostano in bicicletta o a piedi. Alcune spiagge sono raggiungibili con le barchette in partenza dal porto di Karavostasi oppure percorrendo a piedi sentieri segnalati.

Il clima di Folegandros è tipico delle Cicladi: le temperature massime estive sfiorano i 30°C, ma la costante presenza del vento Meltemi abbassa di qualche grado quella percepita. Dopo il tramonto si può addirittura provare una sensazione di freddo.

La vita notturna a Folegandros è quasi del tutto assente, ma la noia non è un termine che appartiene a quest'isoletta. La serata tipo ci porta a cena in taverna, poi si può passeggiare per i vicoli e per le piazzette della Chora per prendere un drink e chiacchierare con i tanti turisti provenienti da tutto il mondo. In realtà, sono gli Italiani ad essere la presenza turistica predominante: facile dunque trovare baretti per fare l'aperitivo.

La bevanda alcolica più bevuta a Folegandros è il rakomelo, preparato miscelando raki, miele e altre spezie. In questa isola non esistono discoteche, ma soltanto un paio di discobar frequentati da chi vuole ascoltare un po' di musica e fare quattro salti. Non c'è molto altro da fare, il caos non è mai giunto sull'isola, ma tanti vengono qui proprio per la sua tranquillità.

Venite a vedere con i vostri occhi, non resterete delusi!