Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Le spiagge di Fuerteventura

Se siete alla ricerca di mare, sabbia e sole non potete che scegliere il paradiso di Fuerteventura con le sue oltre cento spiagge: da splendide spiagge urbane, a calette isolate, a tratti di costa selvaggia perfetti per gli sport acquatici; ci sono spiagge per tutti i gusti con un solo denominatore comune, la natura protagonista indiscussa in tutto questo splendore. Se avete intenzione di andare alla scoperta del litorale e volete avere la certezza di non perdervi le spiagge più belle, date un'occhiata ai nostri suggerimenti.

Spiaggia di La Concha, a El Cotillo

La spiaggia più famosa e fotografata dell’isola, si trova a poche centinaia di metri a nord di El Cotillo, un’area turistica ancora poco sviluppata, motivo per cui la spiaggia è così bella. Senza dubbio è una delle migliori spiagge dell'isola, con una fine sabbia bianca e poche onde a lambirla, perché protetta da una barriera naturale abitata da specie uniche. I corralitos, piccoli muretti circolari di pietra vulcanica costruiti dai residenti, possono appunto servire come da rifugio. La spiaggia è anche adatta ai bambini poiché il mare è molto poco profondo. Nelle vicinanze si trova un parcheggio, tutti i servizi di soccorso, così come appartamenti, un ristorante con terrazza e i famosi chiringuitos dove procurarsi cibo e bevande.

Spiaggia delle dune e Parco Naturale di Corralejo

A sud di Corralejo si trova un’area di costa lunga 11 km dichiarata parco naturale, appunto il Parque Natural de Las Dunas de Corralejo. Una vasta distesa di sabbia bianca lambita dalle acque turchesi dell'oceano Atlantico da dove poter scorgere anche una fantastica vista sulle isole di Los Lobos e Lanzarote. La spiaggia è adatta ai bambini ma grazie alla sua vastità si trovano angoli dove viene pratica naturismo. Inoltre, quest’area è molto frequentata da surfisti e kite surfer di tutto il mondo.

Spiaggia di Cofete

Cofete è la spiaggia incontaminata più famosa delle isole Canarie per cui vale la pena riservare un giorno della vostra vacanza. Situata a sud di Fuerteventura, nella penisola settentrionale di Jandía, non è sicuramente tra le più facili da raggiungere ma una volta fatto vi lascerà senza dubbio a bocca aperta. Con i suoi 12 km di costa, la scarsità di abitazioni, la mancanza di strade asfaltate e la necessità di un 4x4 per poterla visitare, il termine 'incontaminato' sembra proprio essere stato inventato per descrivere questo paradiso. Da segnalarvi che il tempo risulta quasi sempre fresco e molto ventoso, quindi caratterizzata da moti ondosi risulta non facile farsi il bagno ma nonostante ciò vale assolutamente la pena non mancare una visita a questa spiaggia. non adatta a bambini. La spiaggia è totalmente inadatta ai bambini.

Spiaggia di Costa Calma

A sud dell’isola di Fuertventura si trova la spiaggia di Costa Calma, una spiaggia turistica famosa per le sue spiagge bianche e bassi fondali. Qui si trovano la maggior parte di hotel e resort, molti dei quali con accesso diretto alla spiaggia, ed è ricca di bar, pub e ristoranti. Nella zona settentrionale si concentrano la maggior parte di spiagge a carattere familiare in particolare la parte della spiaggia dove si trova il faro, centro turistico di Jandía, è anche chiamata Playa de Matorral, ed è l’ideale per le famiglie con bambini: sabbia fine di colore chiaro, mare pulito e poco profondo. Mentre la zona a sud, dove si alza il vento è più adatta agli amanti di surf e windsurf infatti proprio qui risiede il paradiso del windsurf, la spiaggia di Sotavento. Con ben sette lunghi km di lunghezza è tra le più famose al mondo tra gli appassionati di questo sport, ed è proprio qui che ogni anno si svolgono i campionati mondiali di windsurf e kitesurf.

Spiaggia di Esquinzo

Si trova nella frastagliata parte settentrionale dell’isola di Fuerteventura in una insenatura tra le scure rocce vulcaniche e un burrone scavato nei millenni. Si trova a circa sei chilometri dal centro urbano più vicino, ed è perciò il luogo ideale per allontanarsi per un po' dalla civiltà, nonostante non si tratti precisamente di una spiaggia deserta; le invidiabili condizioni d'onda la rendono infatti una vera calamita per i surfisti, che accorrono numerosi ad ogni mareggiata. I dintorni sono attraversati da diversi sentieri, perfetti per gli appassionati di trekking.

Spiaggia di Ajuy

Lasciamo le distese bianche di Fuerteventura per la caletta nera più celebre di tutta l’isola: Playa de Ajuy. Questa bellissima spiaggia si è formata dall’erosione delle rocce vulcaniche che hanno prodotto una finissima sabbia nera, in un mare blu cobalto di grande fascino. Sulla sabbia sorge un piccolo villaggio di pescatori, con qualche ristorantino tipico dove magiare pesce al calar del sole. In questo luogo si trovano splendide grotte incastonate nella vicina scogliera. Da non perdere la vicina Playa de Los Muertos. Playa de Ajuy si raggiunge in macchina da Pájara, e dispone di un parcheggio gratuito.